Richiedi subito il bonus da 200 euro per i lavoratori domestici. Procedura rapida, online e totalmente gratuita.

Scopri come

L’Assindatcolf, Associazione dei datori di lavoro domestico, aderente a Confedilizia, ricorda a tutti gli interessati che entro il prossimo 31 dicembre coloro che tra agosto e settembre hanno pagato con modulo “F24” il contributo forfetario di 500 euro per la regolarizzazione del proprio collaboratore domestico (quale, per esempio, colf o badante) e poi non hanno inviato la relativa istanza di emersione, possono completare la procedura in questione.

Ciò vuol dire che i datori di lavoro che, pur avendo pagato il contributo anzidetto, ma poi – per un motivo o per un altro (per esempio, perché avevano dei dubbi relativi all’entità del proprio reddito) – non hanno presentato la domanda di regolarizzazione, hanno ancora qualche giorno per cogliere questa “nuova” occasione per regolarizzare il collaboratore domestico.

L’Assindatcolf rileva che il Ministero – nella circolare con la quale ha fissato il nuovo termine –  ha specificato che “saranno acquisite al sistema informatico soltanto le domande di emersione i cui dati corrispondono a quelli contenuti nel modello “F24” di pagamento del contributo forfetario, già in possesso” del competente Dipartimento ministeriale. Quindi è bene che gli interessati verifichino la situazione della propria pratica presso gli sportelli territoriali di Assindatcolf, dove avranno tutti i chiarimenti in merito.

Ogni informazione, anche relativa agli indirizzi delle Sezioni territoriali di Assindatcolf, è reperibile telefonando al numero verde 800.162.261.

Roma, 28 dicembre 2009 

.

Non lasciare al caso la gestione di colf, badanti e baby sitter!

Iscriviti ad Assindatcolf. Sarai sollevato dalle incombenze amministrative e burocratiche legate alla gestione del rapporto di lavoro domestico.