L’Assindatcolf, Associazione sindacale nazionale fra datori di lavoro dei collaboratori familiari, aderente a Confedilizia, in vista del nuovo anno ha preparato lo“Scadenzario del 2011” (allegato nella versione integrale e ridotta) utile al datore di lavoro domestico per guidarlo nelle scadenze relative al rapporto di lavoro col proprio collaboratore quale, per esempio, colf, badante, baby sitter.

Il primo adempimento da segnare sul calendario cade subito dopo le feste di inizio d’anno: dall’1 all’10 gennaio, infatti, si debbono pagare i contributi Inps per il proprio dipendente e relativi al IV trimestre 2010.

Assindatcolf segnala che in tale occasione (ed in tutte le successive scadenze previste per il pagamento dei contributi Inps), sempre utilizzando il bollettino di conto corrente dell’Inps, deve – in applicazione del vigente Contratto nazionale di lavoro domestico – essere versato il contributo di assistenza contrattuale scrivendo nell’apposito spazio il codice F2. Il pagamento di tale contributo comporta l’automatica iscrizione alla CAS.SA.COLF. dei collaboratori domestici e dei loro datori di lavoro. I lavoratori potranno, così, beneficiare di una “Indennità giornaliera in caso di ricovero e di convalescenza successiva al ricovero” e di un “Rimborso delle spese sostenute per tickets di Alta Specializzazione”; mentre i datori di lavoro, dal canto loro, potranno accedere alla copertura di una “Assicurazione della Responsabilità Civile” verso i propri collaboratori. Assindatcolf sottolinea che potranno ottenere le prestazioni di cui sopra, solo i dipendenti e i datori di lavoro in regola con il versamento dei contributi di assistenza contrattuale. Il contributo è stabilito nella misura oraria complessiva di € 0,03 di € 0,02 a carico dei datori e € 0,01 a carico dei lavoratori.

Per ogni ulteriore chiarimento od informazione, l’Assindatcolf è a disposizione tramite le proprie sedi territoriali, i cui indirizzi sono reperibili al numero verde 800.162.261.

.