Richiedi subito il bonus da 200 euro per i lavoratori domestici. Procedura rapida, online e totalmente gratuita.

Scopri come

A marzo è opportuno che il datore di lavoro di un collaboratore domestico (quale, per esempio, colf, badante, baby sitter, cameriere/a, giardiniere, autista ecc.) in forza già dal 2004 rilasci allo stesso una certificazione dei compensi che il dipendente ha percepito nel corso del 2004. Se invece il rapporto inizia adesso, il datore dovrà provvedere ad effettuare tutte quelle denunce e comunicazioni che gli sono imposte dalla legge (denuncia nominativa Inail entro le ore 24; comunicazione ai Centri per l‘impiego entro 5 giorni; comunicazione in Questura entro 48 ore). La denuncia di assunzione all’Inps va fatta, invece, in concomitanza con il pagamento dei relativi contributi per il trimestre gennaio-marzo 2005 ovvero entro l’11 aprile 2005 (cadendo il 10 di domenica).

Lo rende noto l’Assindatcolf, Associazione dei datori di lavoro domestico, aderente a Confedilizia, che per aiutare il datore di lavoro a non perdere o dimenticare alcun adempimento ha predisposto uno scadenzario ad hoc per l’anno 2005, sotto riportato e che è possibile scaricare anche da questo sito.

Sempre il datore di lavoro deve ricordarsi le numerose novità che nell’anno 2005 hanno interessato il settore: sono già in vigore (e sono scaricabili sempre dal sito dell’Assindatcolf) i nuovi minimi retributivi ed i contributi Inps validi per il 2005. Da quest’anno inoltre si potrà applicare la nuova deduzione prevista per la badante dalla Finanziaria 2005.  

 

Roma, 11 febbraio 2005                                                                                        UFFICIO STAMPA

                                                                                              

Lo scadenzario 2005 del datore di lavoro domestico

                       

Marzo 2005
Certificazione della retribuzione

Entro questo mese è utile rilasciare al lavoratore domestico una dichiarazione dalla quale risulti l’ammontare complessivo delle somme erogate nel 2004 ai fini della presentazione della dichiarazione dei redditi da parte del lavoratore medesimo.

11 Aprile 2005 – Lunedì
Versamento dei contributi Inps

Ultimo giorno per il versamento dei contributi per il lavoro domestico relativi al trimestre gennaio-marzo 2005.

Denuncia di assunzione*

Ultimo giorno per la presentazione all’Inps della denuncia di assunzione del lavoratore domestico avvenuta nel trimestre gennaio-marzo 2005.

Giugno – Settembre 2005
Ferie

Compatibilmente con le esigenze del datore di lavoro, il lavoratore domestico può usufruire del periodo di ferie in questi mesi. Si ricorda che sulla base del vigente CCNL il lavoratore ha diritto alla fruizione di 26 giorni lavorativi annui, da frazionarsi in non più di due periodi all’anno purché concordati fra le parti.

11 Luglio 2005 – Lunedì
Versamento dei contributi Inps

Ultimo giorno per il versamento dei contributi per il lavoro domestico relativi al trimestre aprile-giugno 2005.

Denuncia di assunzione*
Ultimo giorno per la presentazione all'Inps della denuncia di assunzione del lavoratore domestico avvenuta nel trimestre aprile-giugno 2005.

10 Ottobre 2005 –  Lunedì

Versamento dei contributi Inps

Ultimo giorno per il versamento dei contributi per il lavoro domestico relativi al trimestre luglio-settembre 2005.

Denuncia di assunzione*

Ultimo giorno per la presentazione all’Inps della denuncia di assunzione del lavoratore domestico avvenuta nel trimestre luglio-settembre 2005.

Dicembre 2005
Tredicesima

Entro questo mese, il datore di lavoro corrisponde al lavoratore la tredicesima mensilità. A quei dipendenti le cui prestazioni non raggiungono un anno di servizio, sono corrisposti tanti dodicesimi di detta mensilità quanti sono i mesi del rapporto di lavoro.

* Il datore di lavoro, quando assume un nuovo lavoratore domestico, deve effettuare una denuncia di assunzione anche all’INAIL. Tale adempimento deve essere effettuato entro le ore 24 del giorno dell’assunzione.

E’ opportuno inviare la comunicazione di avvenuta assunzione, entro 5 giorni dall’assunzione stessa, anche al Centro per l’impiego (l’ex ufficio di collocamento) competente per territorio, utilizzando il modello C/ASS. Infine, in caso di assunzione di lavoratori extracomunitari, si deve provvedere, entro 48  ore, anche ad effettuare la comunicazione di inizio rapporto in Questura, indicando specificatamente se si ospita il lavoratore (fattispecie della convivenza).

Assindatcolf,ricorda inoltre, che nel caso di cessazione del rapporto di lavoro si devono analogamente effettuare gli adempimenti paralleli e contrari.

.

Non lasciare al caso la gestione di colf, badanti e baby sitter!

Iscriviti ad Assindatcolf. Sarai sollevato dalle incombenze amministrative e burocratiche legate alla gestione del rapporto di lavoro domestico.